Dove non diversamente indicato, gli articoli, le immagini e i video sono di Giovanni Schinaia, autore di questo blog.
Ogni contributo (articoli, testimonianze, recensioni, avvisi, immagini, video) sui temi inerenti questo blog, giungerà molto gradito. La condivisione di immagini in questo blog ha solo scopo promozionale e divulgativo, e non commerciale; non intende essere in alcun modo una forma di concorrenza sleale nei confronti di Fotografi professionisti. Per questo motivo le immagini sono proposte in formato ridotto (lato orizzontale 400-800 px) e con filigrana.
Chiunque volesse, può far riferimento al seguente indirizzo email:

lunedì 20 febbraio 2017

domenica 19 febbraio 2017

Comunicato stampa: Massafra, le Quarantore nella Chiesa del Carmine. Adorazione a cura dei Confratelli

Con i ringraziamenti alla Confraternita del Carmine di Massafra e al sig. Tonio Placido


opera omaggio alla Confraternita
dell’artista Nicola Andreace
Dal lunedì 20 a mercoledì 22 febbraio 2017 si svolgeranno nella Chiesa del Carmine di Massafra le solenni Quarantore. L’origine remota delle Quarantore è da ritrovarsi nella pratica dei fedeli di commemorare, durante la settimana santa, le quaranta ore che il Corpo di Gesù giacque nel sepolcro; durante questo arco di tempo i fedeli rimanevano in preghiera e facevano penitenza per prepararsi degnamente alla grande solennità della Pasqua. La pratica delle Quarantore, pertanto, nata nel contesto della Settimana Santa, divenne una forma privilegiata di preghiera attraverso la quale si chiedeva l’aiuto di Dio in situazioni particolarmente difficili. Pian piano le Quarantore si caratterizzarono come pia pratica avente lo scopo di adorare nell’Eucaristia i misteri della passione e morte di Gesù e assunsero infine il carattere di adorazione comunitaria di Gesù-Eucaristia, centro della vita cristiana, della comunità e fonte del suo rinnovamento spirituale. In tal senso è molto importante ricordare e sottolineare il valore dell’adorazione eucaristica che, per ogni comunità cristiana, nutrita dalla comunione sacramentale, diventa il culmine e la fonte della sua spiritualità. 
 Le solenni Quarantore nella Chiesa del Carmine si svolgeranno seguendo il presente programma giornaliero: ore 9:00 Celebrazione Eucaristica ed esposizione del Santissimo Sacramento; ore 15:30 Ora di adorazione e meditazione comunitaria; ore 18:00 Celebrazione dei Vespri e benedizione Eucaristica. Le funzioni saranno officiate dal Padre Spirituale della Confraternita Sacerdote don Salvatore Di Trani. I confratelli della Confraternita del Carmine indosseranno l’abito tradizionale di rito che si compone di un camice bianco stretto in vita da una cordone di colore rosso pendenti sulla destra e sulla sinistra del camice; una mozzetta di velluto rossa abbottonata sul davanti e ricca di fregi ricamati in oro; un medaglione con l’immagine della statua della titolare; due scapolari recanti rispettivamente le scritte ricamate "Decor" e "Carmeli" in velluto rosso; un cappuccio bianco con due forellini all'altezza degli occhi e i guanti bianchi di cotone. La Venerabile Confraternita di Maria Santissima del Carmine sarà presente alle solenni Quarantore e assicurerà attraverso le consorelle ed i confratelli i turni di adorazione eucaristica al SS. Sacramento.